Un ciao a tutti da Senigallia!

Aggiornato il 20 giugno 2017 su Presentazioni
15 il 28 maggio 2017

Ciao ragazzi! Sono di senigallia nelle marche e mi sono ammalato dalla voglia di avere uno Skate elettrico xD

Ho quasi ultimato il mio, ma sto aspettando impazientemente dei pezzi per completarlo anche se ho già avuto modo di fare un test e va una bomba :)))

  • Mi piace
  • Alberto Eskating
Rispondi
0 il 28 maggio 2017

Ciaooo 🙂 siamo tutti ammalati, di brutto, benvenuto 😀

Ci farebbe piacere vedere una lista e qualche foto se hai voglia!

 

  • Mi piace
Rispondi
Cancella
0 il 28 maggio 2017

Ciao! Metti qualche foto del tuo progetto, così lo ammiriamo😁

  • Mi piace
Rispondi
Cancella
1 il 28 maggio 2017

Nome in codice alla base di tutto è… Risparmio.
Quindi ho cercato di fare il meglio chi ho potuto con 300€ previsti a disposizione .
– Skate: La base longboard da modificare è un Seltex venduto su Amazon a 45€ , quello con deck ribassato e curvo, non so il nome tecnico preciso xD
– Motore: un po’ diverso dal solito perché ho deciso di utilizzarne uno da 380 kv da 2Kwatt di potenza quando alimentato a 6S (40€ da hobbyking) .
– Trasmissione: pignoni e catena con rapporto di riduzione 3:1 . Sono Atene e per pignoni uso 04B con passo da 6mm e con resistenza ben oltre il necessario (45€ da Uk)
– Motor Mount: fai da te dal costo di 3,8€ (3€ per l’alluninio e 0,8€ per l’acciaio ) di materiale e un’oretta di lavoro
– Esc: x-car Beast 120a da hobby King più program card a 60€
– Ruote: 90mm 80a cinesi , copia delle abec 11 flywheel a 15€ da Alibaba
– batterie: 2 x 5000 mah 3s 20c in configurazione a serie per avere 6s (42€ hobbyking)
– radio: Quantum 3canali 21€ hobbyking.
– scatola per elettronica: Tupperware da cucina da 3€ xD

Adesso la tavola è senza elettronica perché era montata provvisoriamente per il giro di test con nastro adesivo. Dovrei avere un video del test in garage se capisco come linkarlo qui.
Di potenza ne ha da vendere e fa la salita del garage a circa 25 senza problemi.
Rimane da testare la durata della batteria che eventualmente verrà raddoppiata per altri 40/50€ senza sforare di troppo il budjet.
E da perfezionare la frenata che di base era impostata ad un valore basso sull’esc ma non mi soddisfava .

Founder
il 28 maggio 2017

Super cheap 😁 hai dovuto per forza andare di 3:1 sennò con tutti quei kV arrivi alla velocità della luce!

Il mio dubbio é sul torque iniziale, hai abbastanza spinta da fermo con quel motore è un 6s?
Quanto pesi?

Con la esc anch’io avevo problemi di frenata e accelerazione e credo che la Vesc sia tutt’altra cosa…tutt’altra esperienza

Ovviamente si deve fare con ciò che si ha! Complimenti per l’arrangiamento!

Mostra più risposte
  • Mi piace
Rispondi
Cancella
5 il 28 maggio 2017
Founder
il 28 maggio 2017

Bravo complimenti per il fai da te :)!!! Peccato non vedere come hai sistemato l’elettronica. Hai in mente di creare una cover con un design più pulito? Sembra buono in salita anche se non andavi ai 20 (anch’io con l’esc mi sono trovato meglio in salita, ma é anche grazie alle Lipo che hanno più scarica di solito)

Builder
il 28 maggio 2017

Grazie 🙂
Nel video non andavo al massimo in salita , non sapendo ancora come si comporta non volevo rischiare di surriscaldare nulla, ma di di margine ancora ce ne era molto. Così come non andavo al massimo nemmeno nel rettilineo perché il freno impostato troppo debole ancora.
Per l’elettronica pensavo di sfruttare un semplice contenitore in plastica da cucina da avvitare sotto lo skateboard , nulla di fighetto insomma.
Ed è proprio questa parte che mi manca per completarlo, ma sto aspettando delle prolunghe per i cavi di bilanciamento delle lipo poi dovrò vedere bene come posizionare il tutto all’interno della scatola in maniera efficiente e fare qualche buco per le porte di caricamento e per l’interruttore on e off

Founder
il 28 maggio 2017

Beh beh, ti sei comunque arrangiato alla grande. É proprio questo il vero spirito DIY!
Quindi vorresi fare il circuito per la carica integrato così hai le porte jst e xt60 da fuori?
Per l’interruttore come pensavi di fare?

Builder
il 28 maggio 2017

esatto!

Il come preciso non l’ho deciso ancora, ma sarà un variante dello schema pubblicato gentilemnte qui (schema ) da fabio 1843 adattato alle mie esigenze

Founder
il 28 maggio 2017

Si quello schema é molto utile, semmai fatti un antispark per accendere e spegnere in sicurezza e comodità. Io mi trovo bene!

Mostra più risposte
  • Mi piace
Rispondi
Cancella
0 il 3 giugno 2017

Visto che ho notato che la scelta del mio motore desta dubbi ne spiego bene la scelta, che non è stata dettata solo dal costo inferiore rispetto a quelli normalmente consigliati ( ma che non guasta) bensi dall’avere caratteristiche incredibilmente perfette per la mia applicazione.

Il motore linkato da alberto in un altro thread era quello giusto, il mio mtore è un ProPdrive 50-60 da 380Kv di Hobbiking.

L’ho scelto perchè è molto conosciuto in ambiente modellistico per la sua affidabilità nel tempo, ha una potenza esagerata da 2600 Watt, e in particolare l’ho scelto proprio per i 380 Kv che sono più alti di quelli normalmente usati e permettimi di esporre perchè.

1- La potenza effettiva che il motore sprigiona se viene alimentato a 22v circa (6S) , corrisponde 1900/2000 Watt. Che sono di gran lunga più che sufficienti. 

2- Gli alti Kv invece li volevo perchè volevo applicare una trasmissione con riduzione almeno di 3 a 1. Questo per fare si che la coppia che il motore è in grado di sviluppare venga triplicata a livello della ruota dagli ingranaggi 3:1 ( pignone da 10 denti sul motore e pignone da 30 denti sulla ruota) , pur mantenendoci sui valori di velocità elevati di uno skateboard elettrico che si rispetti. 

Dalla potenza del motore dipende la capacità di raggiungere una certa velocità massima, e questa c’è. Dalla coppia invece dipende la capacità di accelerazione e anche questa c’è in abbondanza.

E proprio l’accelerazione è la cosa che più mi premeva, per le non temere le salite, per togliermi da situazioni di pericolo e per il divertimento,  e queste è la ragioni che ha spinto tutto verso la scelta di questi componenti che si sono rivelati poi ottimali nelle prove da me effettuate. 

Fra un paio di settimane dovrei avere tempo per terminare la scatola dell’elettronica e fare anche il test di durata batteria ( finiti gli esami ) che è l’incognita rimasta del mio setup, ma anche li in caso di delusione spendendo altri 50€ di batterie mi raddoppio l’autonomia senza troppo dolore 🙂

  • Mi piace
Rispondi
Cancella
0 il 11 giugno 2017

Ragazzi!!! Finalmente oggi sono riuscito a fare il tanto atteso test su strada con prova della distanza massima percorribile e della velocità massima.

Questi sono i risultati:

Distanza massima percorribile: 12.3km ( non mi sono accorto di avere messo l’app in pausa e non ha registrato un giro quindi dovrebbe essere circa un chilometro di più di quello segnato ma va bene uguale)

Velocità massima: 34.6km/h ( in realtà non è la massima vera, potevo accelerare ancora ma non avevo il coraggio di osare di più! xD )

 

Con questi risultati sono molto soddisfatto e posso iniziare a metterlo in funzione a tempo continuato per i miei spostamenti 🙂

  • Mi piace
Rispondi
Cancella
2 il 20 giugno 2017

Allego piccolo video senza senso che ho postato su instagram 🙂

VIDEO INSTAGRAM

Founder
il 20 giugno 2017

beh dai non è male il video! Come base ci può stare 🙂

Founder
il 20 giugno 2017

e belle foto nel profilo!

Mostra più risposte
  • Mi piace
Rispondi
Cancella
Scroll Up